Home » SEO per blog: I punti FONDAMENTALI da non trascurare MAI

SEO per blog: I punti FONDAMENTALI da non trascurare MAI

In questo articolo ti spiegherò come fare SEO per blog, anche se non sai da dove iniziare ed è la prima volta che ti approcci a questa importante disciplina.

Seo per blog

Nel caso non lo sapessi, la SEO è quell’insieme di tecniche per poter ottimizzare il tuo sito (o blog) per Google in modo da aumentare il traffico di persone che visitano il tuo sito.

Attenzione però, il traffico deve essere di qualità, altrimenti rischi di ricevere tanto traffico e di concludere poche vendite o poche richieste di contatto.

Tra l’altro tanto traffico fuori target è addirittura dannoso per il tuo blog, perché vai ad appesantire il server costringendoti ad aumentare le performance del tuo hosting con conseguente aumento dei costi.

Prima di entrare nel vivo, però, prima fammi spiegare…

Perché fare SEO per blog

Come dico sempre, scrivere su un blog è dura, costa fatica e tempo e produrre dei pezzi decenti è tutt’altro che facile; anzi, servono delle competenze specifiche che si acquisiscono con un po’ di esperienza.

Quindi, quando ti approcci a scrivere, devi cercare sempre di massimizzare lo sforzo, cercando di essere efficace e fare in modo che i tuoi sacrifici non siano vani.

Quindi, il tuo pezzo di copy, ha un duplice scopo:

  1. Il primo è quello di “vendere” i tuoi prodotti/servizi o farti contattare
  2. Aumentare il traffico di qualità verso il tuo sito

Entrambi i punti sono importanti e non vanno assolutamente trascurati.

Infatti è inutile un blog che non riceve traffico, così pure un blog che non è efficace per vendere e acquisire clienti.

Quindi, quando scrivi, devi sempre avere in mente questi due punti.

Anch’io, per esempio, mentre sto scrivendo, sto ottimizzando quest’articolo per la parola chiave “SEO per blog” e, allo stesso tempo, cerco di convincerti a contattarci per acquistare i nostri servizi di SEO per blogger.

Detto questo, vediamo insieme quali sono i punti fondamentali per ottimizzare il tuo blog per i motori di ricerca.

Consigli SEO per blog

Ricerca delle parole chiave

Libri in una biblioteca come metafora della ricerca per parole chiave
Una buona keyword research è alla base del successo del tuo blog.

Innanzitutto, la prima cosa che devi fare è una buona ricerca per le parole chiave (in gergo Keyword Research). Le parole chiave sono la parola o l’insieme delle parole che le persone digitano nella barra di ricerca di Google.

Per fare una buona Keyword Research, servono anni di esperienza e tanto buon senso, ma come regola generale ti consiglio di puntare a parole chiave composte da non meno di 3 parole e con volumi di ricerca nell’ordine di qualche centinaio di ricerche al mese (o sulle 100 ricerche al mese se sei all’inizio).

Infatti è inutile puntare a parole molto competitive, perché rischi di trovarti molto indietro nei risultati di ricerca e quindi nessuno visiterà il tuo articolo di blog (a proposito, la ricerca delle parole chiave è un servizio che offriamo; contattaci qui).

Quindi “vola basso”e punta a risultati modesti ma ottenibili!

Creare contenuti pertinenti

Una donna che riceve un bouquet di fiori come metafora per realizzare contenuti fantastici
Crea contenuti fantastici e pertinenti con l’intento di ricerca dell’utente

Una volta terminata la Keyword Research, il passo successivo è realizzare il tuo articolo di blog tenendo bene a mente il significato di quella parola chiave.

Quello che ti devi chiedere è: la persona quando cerca quella determinata keyword, che contenuto si aspetta di trovare?

In breve, il tuo contenuto deve rispettare quello che in gergo si chiama “intento di ricerca“, e per fare questo dovrai creare dei contenuti pertinenti.

Anche qui, ci vuole un po’ di esperienza, ma un consiglio pratico che mi sento di darti è di cercare tale parola chiave su google in modalità incognito e studiare i primi 5 risultati di ricerca.

Annotati di questi 5 risultati, le loro caratteristiche e punti di forza e, quando scriverai il tuo pezzo, inserisci all’interno tali caratteristiche in modo da realizzare un articolo di blog che sia migliore di tutti e 5 i risultati.

Tieni bene a mente che Google premia la qualità dei contenuti, quindi se butti fuori dei contenuti di alto livello, è molto probabile che Google ti premi con le prime posizioni.

Posizionare la parola chiave

Una volta fatto questo, non ti dimenticare di posizionare la parola chiave nei “giusti punti”, senza strafare (altrimenti rischi di essere pesantemente penalizzato).

I punti giusti sono:

  1. Nel titolo dell’articolo, possibilmente all’inizio del titolo)
  2. All’interno di un sottotitolo (in un H2)
  3. Nel corpo del testo, in grassetto
  4. Nell’alt text di un’immagine

Una volta che la keyword appare in quelle tre posizioni, non serve inserirla in modo forzato da altre parti: Google ha capito perfettamente che quella parola chiave è importante.

Non ti dimenticare dei Social Network

Occhi che guardano Facebook
Condividi sempre i tuoi articoli sui Social Network

Una volta realizzato il tuo post, ricordati di pubblicarlo sui Social Network (es: Facebook e Instagram), in quanto Google legge anche i contenuti presenti su Facebook e per lui è un segnale importante, da non trascurare.

Acquisire link da altri siti o blog

A questo punto, quello che ti consiglio di fare è acquisire link da altri siti, che puntano al tuo blog o alla pagina che devi indicizzare (quest’attività si chiama in gergo “link building”).

Qui devi stare molto attento, perché se fai link building in modo errato, rischi penalizzazioni da parte di Google e sparire dai risultati di ricerca (contattaci per essere seguito in questa fase delicata).

Siamo arrivati alla fine di questo breve post, spero ti sia piaciuto; è probabile che ora ti sorga spontanea questa domanda…

Ma come, tutto qui? Basta fare questo per ottimizzare il mio blog per la SEO?

In realtà ci sarebbe ancora tanto da dire, infatti se cerchi su google troverai decine di guide, alcune di queste molto lunghe e noiose, che parlano di questo argomento.

Il fatto è che, se non ti occupi di SEO professionalmente o se sei all’inizio, rischi di andare in confusione e perdere gli aspetti più importanti che ti ho appena illustrato in questo articolo.

Infatti se fai le cose per bene come ti ho appena spiegato, hai fatto il 90% del lavoro. Ricordati sempre:

Poche cose, ma fatte bene!

Se vuoi scoprire come ottimizzare il tuo blog per i motori di ricerca, clicca qui per contattarci. Senza impegno valutiamo come poterti aiutare per raggiungere i tuoi obiettivi.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su linkedin

Leggi gli ultimi articoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ASPETTA!
SCARICA GRATIS IL NUOVO EBOOK INTITOLATO:
Guadagnare con un Blog
Vuoi davvero trasformare il tuo blog in uno strumento di vendita?
Decine di pagine di puro contenuto ti aspettano!