Home » Perché aprire un blog?

Perché aprire un blog?

Se stai cercando la risposta alla domanda “Perchè aprire un blog” sei nel posto giusto.

Perché aprire un blog

In realtà i motivi possono essere molteplici, ma il VERO motivo per cui vale la pena aprire un blog è…rullo di tamburi:

Per guadagnare online. Punto. 🙂

Se cerchi su altri siti la risposta a questa domanda, troverai risposte più o meno filosofiche del tipo:

“Per far sentire la tua voce” (siamo per caso ad un corso di canto?)

“Per aumentare la tua esposizione online” (cosa vuol dire? Boh)

“Per cambiare la tua vita” (giusto, ma perché proprio un blog?)

“Per crearti un futuro migliore” (no comment)

“Per aprire la tua mente”

“Per ispirare e farsi ispirare”

“Diventare più paziente”

Ma quelle appena elencate sono tutte risposte sbagliate. Il VERO e UNICO motivo per cui aprire un blog è per GUADAGNARE.

Te lo ripeto: il tuo principale obiettivo è quello di guadagnare denaro, se vuoi aprire un blog

Lascia stare tutte le altre cavolate “new age”.

Ti distraggono e nient’altro.

Ricorda bene: ogni singolo click che farai, ogni singola parola che scriverai sul tuo blog, servirà per aumentare il tuo fatturato, attirare nuovi clienti e guadagnare di più.

Ora, fatta un minimo di chiarezza iniziale, scopriamo insieme i principali modi per trasformare il tuo blog in una macchina da soldi.

Infatti l’unica domanda che ti devi fare è:

Perchè aprire un blog mi farà guadagnare più soldi?

Ecco, ora ci siamo 🙂 e iniziamo a ragionare. Aprire un blog, se correttamente impostato, fa veramente la differenza nel medio e lungo periodo. Potrai guadagnare veramente bene e ottenere risultati non ottenibili in altro modo.

Vediamo ora come:

Motivo n°1 – Per convincere le persone a venire in negozio o a farti contattare

Il blog è un fantastico strumento per convincere le persone.

Un blog è un’arma di persuasione di massa.

Facciamo un esempio con un cliente vero che ho avuto: mettiamo caso che tu sia la titolare di un’erboristeria e che tu voglia acquisire nuovi clienti.

Ormai le tisane le trovi anche in tabaccheria, nelle farmacie, ecc…quindi è dura vendere le tue tisane e i tuoi rimedi naturali.

Quindi, come fare?

Per esempio, potresti creare e sponsorizzare un articolo di blog che descrive in dettaglio “La miglior tisana per combattere l’influenza“.

Se la persona è influenzata, abita a due passi da te e il tuo articolo è buono ci sono delle buone possibilità che la persona mandi qualcuno a comprare in negozio la tua tisana.

La stessa cosa funziona molto bene se sei un consulente, di qualsiasi tipo (finanziario, marketing, aziendale, matrimoniale, un pedagogista, un mediatore familiare, ecc…).

Questo perchè puoi creare articoli di blog che spingano il lettore a contattarti.

Seguivo fino a qualche tempo fa una pedagogista in toscana: aveva incrementato molto il suo giro di affari grazie al suo blog e a Facebook.

Per lei, un buon titolo per il blog potrebbe essere: “Come staccare tuo figlio dal cellulare una volta per tutte, grazie a questo semplice “trucco” che ho scoperto in 30 anni che faccio la pedagogista

Ora, se sei una mamma col figlio sempre attaccato al cellulare, l’articolo te lo leggi e, se hai scritto un buon articolo, riceverai sicuramente qualche contatto.

Un altro esempio: negozio di giocattoli.

Probabilmente sai che i rivenditori stanno vivendo un brutti periodo questi anni. Per rivenditori intendo dire tutti quei negozi che vendono cose prodotte da altri. Ci sono le grosse catene e i centri commerciali da una parte e dall’altra parte Amazon.

Quindi come può un piccolo negozio di giocattoli di provincia riusciate a sbarcare il lunario e campare?

Ovviamente, con un po’ di marketing fatto bene.

Piccola parentesi: il marketing non fa miracoli, se il tuo settore è in declino difficilmente riuscirai a guadagnare molto bene o diventare ricco, ma il marketing è l’unica arma che hai a disposizione per contrastare questo fenomeno.

In questo caso, un blog potrebbe aiutarti mettendo in luce alcune linee di giocattoli rispetto ad altre. Per esempio, per il negozio di giocattoli che ho promosso, ho spinto molto il concetto di “gioco educativo” e al fatto che ci siano alcuni giochi che sviluppano l’apprendimento del bambino e altri che risolvano alcuni problemi specifici.

Esempio di articolo di blog che ha funzionato: “Come fa smettere di piangere il tuo bambino di notte spingendo un semplice pulsante“.

In questo caso abbiamo promosso uno speciale pupazzo che simulava i suoni che il bambino sentiva nella pancia, attivandolo con un pulsante presente sulla pancia (del pupazzo).

Ha funzionato molto bene.

Ora, di esempi te ne posso fare altri mille, ma l’importante è che tu abbia capito il concetto.

Motivo n°2 – Personal Branding per diventare un’autorità nel tuo settore (e ovviamente vendere di più)

Puoi aprire un blog personale per fare personal branding. Personal branding significa che inizi a promuovere contenuti a nome tuo mettendoci la faccia, in modo che le persone che ti leggano, nel tempo, si convincano del fatto che tu sia un’autorità in quel settore specifico.

Hai presente Beppe Grillo con il suo blog? Ecco, hai capito cosa intendo 🙂

Ma ti posso fare anche altri esempi: Dario Vignali, Veronica Gentili, Frank Merenda, Big Luca, ecc…sono tutti marketer famosi che guadagnano molto bene e che fanno personal branding grazie al loro blog.

Ricapitolando: un blog personale (tipicamente nomecognome.com) funziona molto bene per i consulenti e tutte quelle figure che vendono la loro professionalità. Se scrivi cose intelligenti e un minimo interessanti, vedrai che pian piano ti creerai un piccolo stuolo di seguaci. Alcuni di questi inizieranno ad adorarti come un dio e compreranno da te qualunque cosa vendi, alla cifra che vorrai tu.

Motivo n°3 – Per fare marketing efficace (che vende)

Se vuoi crescere e aumentare il fatturato, o in alcuni settori semplicemente rimanere aperto e non fallire, DEVI fare marketing.

E uno dei modi migliori che conosco è aprire un benedetto BLOG, soprattutto se il prodotto o servizio che vendi è un minimo complesso.

Ovvio che se vendi un prodotto indifferenziato come delle gomme da masticare, non ha senso aprire un blog, ma se il tuo prodotto o servizio deve essere un minimo spiegato, il blog è lo strumento giusto.

Ovviamente puoi fare marketing anche in altri modi, ma se impari a scrivere per vendere e investi qualche soldo nella sua promozione. rimarrai stupito dai risultati che puoi ottenere.

Molti mi chiedono cosa significhi fare marketing, spesso do questa risposta:

Fare marketing = creare nuovi articoli di blog (scritti bene) e sponsorizzarli

Ovviamente sto semplificando, ma nella stragrande maggioranza è proprio così e spesso un blog fatto bene e curato basta per aumentare il fatturato e guadagnare di più

Motivo n°4 – Per guadagnare online

Vuoi guadagnare online? Ti serve un blog. Punto.

Quando dico “guadagnare online” intendo dire che guadagni con il tuo sito o blog, senza conoscere fisicamente le persone che ti danno denaro e senza recarti da nessuna parte.

Un po’ come faccio io con questo sito. Forse non sai che ho creato un corso su come creare un blog professionale (come questo che stai leggendo), anche se non sai programmare e ti affacci per la prima volta a questo mondo.

Ora, mettiamo caso che tu abbia deciso di comprare quel corso leggendo questo articolo, io ho appena generato una vendita grazie al mio blog. Il tutto senza conoscerti e senza aver mosso un solo dito.

E’ vero che ci sono svariati modi per guadagnare online che non necessitano di un blog (es: trading), ma ti posso assicurare che molte forme di monetizzazione ne hanno bisogno.

Per esempio è consigliato aprire un blog se vuoi guadagnare vendendo info prodotti, mostrando banner pubblicitari (Google Adsense) o con le affiliazioni.

Motivo n°5 – Per la SEO

La SEO è quell’attività che ti permette di attirare traffico organico dai motori di ricerca. Se per te ho parlato arabo, ho scritto un articolo che ti spiega in dettaglio che cos’è la SEO.

Niente BLOG = niente SEO

Motivo n.6 – Per trovare lavoro nel Web Marketing e farti pagare in modo decente

Non tutti siamo imprenditori e vogliamo diventarlo, ci sono persone che decidono nella vita di fare un lavoro dipendente (non c’è nulla di male in questo).

Alcune scelgono di lavorare nel campo del Web Marketing. Ecco, se vuoi addentrarti in questa professione, ti consiglio di imparare a creare un blog decente e di riempirlo di contenuti interessanti.

Questo ti permetterà di fare esperienza e dare una buona impressione al recruiter.

Vuoi imparare a fare Facebook Ads, Google Ads,SEO Copy, ecc…apri un tuo blog e ALLENATI!

Così come non si diventa calciatori professionisti leggendo libri, la stessa cosa avviene in questo settore.

Non basta un corso di formazione di un paio di giorni per diventare Web Marketers, serve LAVORO e impegno costante. Prima di diventare un minimo esperto, ho dovuto lavorare per anni in una Web Agency. Ma per farmi assumere ho mostrato loro il mio blog personale, è servito 😉

Perché NON aprire un blog?

Ora “inverto” il titolo e voglio mostrarti i motivi SBAGLIATI per cui aprire un blog.

Motivo sbagliato n.1: Perché ti piace scrivere

Questo consiglio è completamente diverso dai consigli che trovi in giro nei vari sitarelli di blogging.

Piccola parentesi: Se tu sei una delle rarissime persone che amano scrivere, NON ti consiglio assolutamente di aprire un blog.

Piuttosto ti consiglio di scrivere un libro, magari sfondi come autore e campi scrivendo libri.

Anzi ti dirò di più, se ti piace scrivere è probabile che il tuo blog sarà un fiasco.

Questo perché tenderai a scrivere tanto (troppo) senza andare al sodo. Mille giri di parole che non servono a nulla, tanto meno a vendere.

Una regola generale che funziona sempre: meno parole usi per esprimere un concetto e meglio è!

Non ti piace scrivere? Ottimo! Così sei sicuro di scrivere il GIUSTO numero di parole, non una di più, non una di meno.

Per esempio, io ODIO scrivere! Io amo le cene con gli amici, guardare la TV, i videogiochi e Netflix. Non mi piace scrivere.

Ma sono qua, scrivendo questo articolo niente male visto che sei arrivato fino a qui a leggere 🙂

Motivo sbagliato n.2: Per raccontare le tue passioni

Questo è un altro enorme errore che vedo spesso quando si parla di blogging: aprire un blog sulle tue passioni.

O meglio, dipende!

Se sei appassionato di qualcosa che può essere “monetizzato”, ben venga! Esempio, se sei appassionato di arti marziali, è un’ottima idea aprire un blog su questo perché potresti guadagnare bene.

Discorso diverso se per esempio sei appassionato di Cinema Russo, visto che probabilmente in Italia gli appassionati si contano sulla dita di una mano.

Un’altra cosa a cui fare attenzione è anche la competitività presente in quella determinata nicchia. Esempio: se sei appassionato di tecnologia NON ti consiglio di aprire un blog in quanto è vero che POTENZIALMENTE puoi guadagnare, MA la concorrenza è veramente troppo forte e agguerrita che difficilmente riuscirai a spuntarla.

Se vuoi veramente condividere le tue passioni SENZA aver l’obiettivo di guadagnare, cerca i gruppi Facebook o i forum a esso dedicati. Fai prima e fai molta meno fatica.

Motivo sbagliato n.3: Per conoscere nuovi amici

Davvero per conoscere nuovi amici hai bisogno di un blog? Suvvia, iscriviti a uno dei tanti corsi presenti in città che fai molto prima e ti diverti!

Il blogging fatto seriamente è un lavoro e come tutti i lavori è fatto di fatica e sacrifici. Poi è vero che c’è qualcuno che può essere portato e risultargli facile, ma sempre di lavoro si tratta!

Perchè aprire un BLOG oggi e non procrastinare?

Ti racconto questo: ho conosciuto nel 2015 un mio carissimo amico ad un evento di formazione. In quel periodo (nel 2015) comprò anche un corso di formazione sulla scrittura persuasiva (copy) che gli costò circa 500 euro.

Mi ricordo come se fosse ieri, quando mi disse:

“Guarda Marco, ho comprato tutta questa formazione perché voglio aprire un BLOG e scrivere contenuti che vendano”

Gli anni sono passati e ancora quel blog non l’ha aperto!

Quindi se pensi sia utile per te un blog professionale e no sai come fare, ho preparato un corso su come creare un blog che costa una sciocchezza.

Il bello del corso è che ti spiega passo passo come fare, anche se sei negato. Dai almeno un occhio alla presentazione del corso, può essere anche che sia in promozione: clicca qui per leggere la presentazione del corso.

Alla prossima!

Marco

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su linkedin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ASPETTA!
SCARICA GRATIS IL NUOVO EBOOK INTITOLATO:

Guadagnare con un Blog

Vuoi davvero trasformare il tuo blog in uno strumento di vendita? Decine di pagine di puro contenuto ti aspettano!​